Quotazioni dell’oro dal 1° al 5 novembre

Quotazioni Add comments

La decisione annunciata dalla Fed (acquisto di titoli di stato per 600 miliardi di dollari da qui a giugno 2011), pur se ampiamente prevista, ha inciso sull’andamento delle quotazioni dei metalli preziosi facendo risalire l’oro (+ 3,4%) e facendo letteralmente correre l’argento (+ 6,6%), al massimo degli ultimi trent’anni.


Per le quotazioni dell’oro la Goldman Sachs parla di 1650 $/oz nei prossimi mesi.
Naturalmente a farne le spese è stato il dollaro, tornato sopra a 1,42 contro euro e, di conseguenza, si è subito visto un aumento dei prezzi delle materie prime, valutate in dollari, per bilanciare la perdita di valore della moneta verde.
La quotazione minima dell’oro è stata di 1332,10 dollari/oz mercoledì 3 e la massima di 1398,30 venerdì 5; il dollaro è stato scambiato a 1,3874 lunedì 1 e a 1,4283 giovedì 4.

1-5-11

Lascia un commento

by TriplaW
Entries RSS Comments RSS Accedi



La "8853 S.p.A." ha basato questi articoli su informazioni ottenute da varie fonti che crede certe, ma che non ha indipendentemente verificato. La "8853 S.p.A." non accetta responsabilita' relative alla loro esattezza e non puo' essere giudicata responsabile per le conseguenze che potrebbero derivarne per qualsiasi opinione o dichiarazione contenuta o per qualsiasi omissione; non ammette altresi' responsabilita' se ne derivi perdita o danno indiretto per un profitto perso che potrebbe risultare dall'esistenza e dall'uso delle informazioni fornite all'interno di questi articoli.
La "8853 S.p.A." non si assume inoltre alcuna responsabilita' per i collegamenti ad altri siti attraverso i links presenti negli articoli perche' non e' in grado di controllarne costantemente l'affidabilita'.