Quotazione dell’oro dall’11 al 15 febbraio

Quotazioni Add comments

Dopo aver rotto la resistenza dei 1300 $/oz, l’oro pare essersi preso una pausa e naviga tranquillo sugli stessi valori ormai da diverso tempo. La scorsa settimana la differenza in euro è stata inferiore ai 50 centesimi. Oggi apriamo a 1322,50 $/oz.

Sta ancora tenendo banco la discussione sulla vendita delle nostre riserve d’oro. E’ un tema che purtroppo torna ricorrente quando qualcuno si sveglia al mattino pensando di aver avuto un colpo di genio. Ma al di là di qualsiasi considerazione di ordine giuridico per le quali non sarebbe possibile farlo, converrebbe? Ricordiamo che le nostre riserve auree sono valutate in circa 90miliardi di euro, il nostro debito pubblico in 2300miliardi!
Capita ancora di leggere su qualche rivista on-line il consiglio di un “esperto”: «Conviene comprare monete o lingotti? «Meglio le prime. I lingotti sono più difficili da rivendere e le commissioni possono arrivare fino al 10%. Le monete, invece, hanno ricarichi più bassi, si comprano a pezzo e sono più facilmente rivendibili». E questo sarebbe un “consulente finanziario”! Meglio che vi rileggiate un nostro articolo in proposito.
La quotazione minima dell’oro in dollari/oz è stata di 1304,31 lunedì 11 e la massima di 1317,04 venerdì 15; il dollaro è stato scambiato a 1,1327 lunedì 11 e a 1,1265 martedì 12.

Lascia un commento

by TriplaW
Entries RSS Comments RSS Accedi



La "8853 S.p.A." ha basato questi articoli su informazioni ottenute da varie fonti che crede certe, ma che non ha indipendentemente verificato. La "8853 S.p.A." non accetta responsabilita' relative alla loro esattezza e non puo' essere giudicata responsabile per le conseguenze che potrebbero derivarne per qualsiasi opinione o dichiarazione contenuta o per qualsiasi omissione; non ammette altresi' responsabilita' se ne derivi perdita o danno indiretto per un profitto perso che potrebbe risultare dall'esistenza e dall'uso delle informazioni fornite all'interno di questi articoli.
La "8853 S.p.A." non si assume inoltre alcuna responsabilita' per i collegamenti ad altri siti attraverso i links presenti negli articoli perche' non e' in grado di controllarne costantemente l'affidabilita'.