Quotazione dell’oro dal 4 all’8 marzo

Quotazioni Add comments

L’oro è rimasto per tutta la settimana sotto quella quota dei 1300 $/oz che così faticosamente era riuscito a superare provando solo venerdì a infrangerla nuovamente, ma senza successo. Infatti oggi apriamo a 1296 $/oz.

Gli analisti ci spiegavano che i motivi erano due: il primo è che la disputa commerciale tra USA e Cina sembrerebbe ricomporsi e il secondo è che, per conseguenza, il dollaro si stava rafforzando (1,11 contro euro giovedì).
Questo per quanto riguarda il trascorso, per i tempi a venire invece c’è chi ancora (Ubs) vede l’oro a 1350 $/oz , sia perché le banche centrali continueranno ad accumulare metallo, sia per un dollaro che tornerà debole causa i reali tassi d’interesse americani. E addirittura c’è chi lo pronostica a 1500 $/oz  per quest’anno.
Sta di fatto che venerdì il prezzo del metallo si è nuovamente impennato dimostrando una gran voglia di crescere ancora.
La BCE, a fronte di un rallentamento dell’economia (eurozona nel 2019 all’1,1% contro l’1,7% stimato precedentemente) ha detto che non è ancora il momento di alzare i tassi, se ne parlerà, forse, l’anno prossimo. Sono stati invece annunciati nuovi aiuti alle banche tramite prestiti agevolati per immettere liquidità nell’economia.
La quotazione minima dell’oro in dollari/oz è stata di 1282,59 martedì 05 e la massima di 1305,45 venerdì 08; il dollaro è stato scambiato a 1,1347 lunedì 04 e a 1,1181 giovedì 07.

Lascia un commento

by TriplaW
Entries RSS Comments RSS Accedi



La "8853 S.p.A." ha basato questi articoli su informazioni ottenute da varie fonti che crede certe, ma che non ha indipendentemente verificato. La "8853 S.p.A." non accetta responsabilita' relative alla loro esattezza e non puo' essere giudicata responsabile per le conseguenze che potrebbero derivarne per qualsiasi opinione o dichiarazione contenuta o per qualsiasi omissione; non ammette altresi' responsabilita' se ne derivi perdita o danno indiretto per un profitto perso che potrebbe risultare dall'esistenza e dall'uso delle informazioni fornite all'interno di questi articoli.
La "8853 S.p.A." non si assume inoltre alcuna responsabilita' per i collegamenti ad altri siti attraverso i links presenti negli articoli perche' non e' in grado di controllarne costantemente l'affidabilita'.