Quotazione dell’oro dal 3 al 7 giugno.

Quotazioni Add comments

Rimane alta la quotazione dell’oro. Oggi apriamo a 1328,20 $/oz.

Per tutta la settimana è stato un crescendo innescato venerdì dalla minaccia di Trump di imporre dazi alle merci provenienti dal Messico, come è stato scritto è stata probabilmente la classica goccia che ha fatto traboccare il vaso.
Questa, insieme alle altre cause che già avevamo elencato, con l’aggiunta poi dell’indice Pmi USA in discesa (livello più basso dal 2016), i tassi scesi ed all’arretramento del dollaro, tutto ciò ha contribuito a far volare l’oro.
Il sentiment dei mercati è in questo momento il timore di un rallentamento dell’economia a livello globale e l’oro diventa una sorta di assicurazione.
Il metallo giallo trascina anche l’argento che ha superato i 15 $/oz, al massimo da due mesi a questa parte. Ora il gold/silver ratio è di 89, ciò significa che l’argento è sottostimato rispetto all’oro (negli ultimi anni il rapporto si è aggirato sui 60), ma essendo ormai un metallo per lo più “industriale” sente meno gli effetti dei mercati speculativi.
La quotazione minima dell’oro in dollari/oz è stata di 1309,65 lunedì 03 e la massima di 1350,40 mercoledì 05; il dollaro è stato scambiato a 1,1164 lunedì 03 e a 1,1345 venerdì 07.

Lascia un commento

by TriplaW
Entries RSS Comments RSS Accedi



La "8853 S.p.A." ha basato questi articoli su informazioni ottenute da varie fonti che crede certe, ma che non ha indipendentemente verificato. La "8853 S.p.A." non accetta responsabilita' relative alla loro esattezza e non puo' essere giudicata responsabile per le conseguenze che potrebbero derivarne per qualsiasi opinione o dichiarazione contenuta o per qualsiasi omissione; non ammette altresi' responsabilita' se ne derivi perdita o danno indiretto per un profitto perso che potrebbe risultare dall'esistenza e dall'uso delle informazioni fornite all'interno di questi articoli.
La "8853 S.p.A." non si assume inoltre alcuna responsabilita' per i collegamenti ad altri siti attraverso i links presenti negli articoli perche' non e' in grado di controllarne costantemente l'affidabilita'.