Quotazione dell’oro dal 18 al 22 settembre

Quotazioni Add comments

Il risultato della riunione della FED di mercoledì scorso ha mosso i mercati solo in minima parte. Per quanto ci riguarda l’oro è sceso sotto i 1300 $/oz  e il dollaro sotto l’1,20 contro euro.

I tassi sono rimasti invariati, ma si da per certo un terzo ritocco entro la fine dell’anno. E anche se lo stato dell’economia rimane “incerto” e l’inflazione è rimasta al di sotto dell’obiettivo del 2%, è stato annunciata la fine, graduale, del 18.9.17Q.E. che sarà abbassato di 10 miliardi di dollari al mese (ma in cassa ci sono 4500 miliardi in titoli!).
Alcuni analisti sostengono che l’oro ha ancora grandi margini di crescita nel medio termine. La loro previsione si basa sul fatto che il metallo giallo ha sempre rappresentato il 10% degli investimenti negli ETF, mentre negli ultimi anni siamo scesi attorno al 2% nonostante i recenti recuperi (+36% nel 2016 e +8% nel 2017); pensano quindi che gli investitori torneranno ad acquistare oro.
Sabato ha aperto i battenti VicenzaOro che li chiuderà mercoledì 27. I numeri: 1300 brand da 35 paesi e visitatori provenienti da 120 paesi al mondo.
La quotazione massima dell’oro in dollari/oz è stata di 1319,85 lunedì 18 e la minima di 1288,73  giovedì 21; il dollaro è stato scambiato a 1,2015 mercoledì 20 e a 1,1873 giovedì 21.

Lascia un commento

by TriplaW
Entries RSS Comments RSS Accedi



La "8853 S.p.A." ha basato questi articoli su informazioni ottenute da varie fonti che crede certe, ma che non ha indipendentemente verificato. La "8853 S.p.A." non accetta responsabilita' relative alla loro esattezza e non puo' essere giudicata responsabile per le conseguenze che potrebbero derivarne per qualsiasi opinione o dichiarazione contenuta o per qualsiasi omissione; non ammette altresi' responsabilita' se ne derivi perdita o danno indiretto per un profitto perso che potrebbe risultare dall'esistenza e dall'uso delle informazioni fornite all'interno di questi articoli.
La "8853 S.p.A." non si assume inoltre alcuna responsabilita' per i collegamenti ad altri siti attraverso i links presenti negli articoli perche' non e' in grado di controllarne costantemente l'affidabilita'.