Quotazione dell’oro dal 17 al 21 luglio

Quotazioni Add comments

 

Come si può vedere dal grafico, l’andamento dell’oro è stato alquanto altalenante la scorsa settimana: in dollari/oncia ha recuperato diverse posizioni (anche se oggi apriamo a 1254 $/oz, in ribasso rispetto alla chiusura di venerdì), ma in euro alla fine ha “ballato” solo di 50 centesimi.

L’euro continua a rafforzarsi sul dollaro, in soli tre mesi ha guadagnato più del 10% e questo naturalmente sostiene l’oro essendo la sua quotazione espressa in dollari/oncia.
5La debolezza del dollaro è dovuta soprattutto alle difficoltà che sta incontrando il presidente americano Trump nel varare la sua riforma fiscale che tanto aveva entusiasmato i mercati; la forza dell’euro è invece dovuta in buona parte alle aspettative di un prossimo tapering, ovvero l’uscita dall’attuale Quantitative Easing (detto in italiano la BCE smetterebbe di acquistare titoli di stato, la qual cosa serve ad immettere denaro -60 miliardi al mese- nell’economia dei paesi UE), anche se, nella riunione di giovedì, Mario Draghi non ha dato certezze in questo senso.
Questo per quanto riguarda il cambio dollaro/euro, per quanto concerne invece l’oro in quanto tale c’è da dire che le prudenti dichiarazioni del capo della FED hanno alimentato qualche dubbio sui prossimi aumenti dei tassi d’interesse e così l’oro, in dollari/oncia, la scorsa settimana ha fatto segnare un picco superando i 1260 $/oz.
La quotazione minima dell’oro in dollari/oz è stata di 1229,18 lunedì 17 e la massima di 1262,80  venerdì 21; il dollaro è stato scambiato a 1,1438 lunedì 17 e a 1,1679 venerdì 21.

Lascia un commento

by TriplaW
Entries RSS Comments RSS Accedi



La "8853 S.p.A." ha basato questi articoli su informazioni ottenute da varie fonti che crede certe, ma che non ha indipendentemente verificato. La "8853 S.p.A." non accetta responsabilita' relative alla loro esattezza e non puo' essere giudicata responsabile per le conseguenze che potrebbero derivarne per qualsiasi opinione o dichiarazione contenuta o per qualsiasi omissione; non ammette altresi' responsabilita' se ne derivi perdita o danno indiretto per un profitto perso che potrebbe risultare dall'esistenza e dall'uso delle informazioni fornite all'interno di questi articoli.
La "8853 S.p.A." non si assume inoltre alcuna responsabilita' per i collegamenti ad altri siti attraverso i links presenti negli articoli perche' non e' in grado di controllarne costantemente l'affidabilita'.