Quotazione dell’oro dal 16 al 20 gennaio

Quotazioni Add comments

L’oro ha continuato a salire la scorsa settimana toccando un massimo di 1218 $/oz (oggi apriamo a 1213 $/oz).

Oltre alle già note preoccupazioni dettate dall’incertezza sulle prossime mosse del neo presidente degli Stati Uniti, a complicare le cose ecco che, nel discorso tenuto martedì scorso, il primo ministro britannico Teresa May ha parlato di «hard brexit», ovvero dell’uscita dell’Inghilterra dal mercato unico europeo.
16.1.17Hanno influenzato i mercati anche le “preoccupazioni” espresse da Trump sulla forza del dollaro: il biglietto verde ha subito segnato un calo mentre se ne è avvantaggiato l’oro.
La scorsa settimana si sono svolte le riunioni della Fed e della BCE. Per quanto riguarda la prima la Jellen ha detto che ci sono le condizioni per un rialzo dei tassi, ma che la cosa verrà fatta gradualmente e quindi tutto è rimandato a metà marzo; la BCE lascia invece il costo del denaro a zero e continuerà con gli acquisti, anche se ridotti, fino alla fine dell’anno, in attesa di una ripresa che però tarda ad arrivare.
E’ in corso da venerdì e terminerà mercoledì «VicenzaOro January». Nei primi nove mesi del 2016 l’export di preziosi è stato valutato in circa 4miliardi di euro facendo registrare un -5%. Se gli USA hanno fatto segnare un +14% (ma Trump vuole alzare i dazi sulle importazioni), i mercati più importanti per il Made in Italy sono tutti in segno negativo: India -48%, Cina -27%, Russia -20%.
La quotazione massima dell’oro in dollari/oz è stata di 1218,16 mercoledì 18 e la minima di 1196,53 giovedì 19; il dollaro è stato scambiato a 1,0582 lunedì 16 e a 1,0715 martedì 17.

Lascia un commento

by TriplaW
Entries RSS Comments RSS Accedi



La "8853 S.p.A." ha basato questi articoli su informazioni ottenute da varie fonti che crede certe, ma che non ha indipendentemente verificato. La "8853 S.p.A." non accetta responsabilita' relative alla loro esattezza e non puo' essere giudicata responsabile per le conseguenze che potrebbero derivarne per qualsiasi opinione o dichiarazione contenuta o per qualsiasi omissione; non ammette altresi' responsabilita' se ne derivi perdita o danno indiretto per un profitto perso che potrebbe risultare dall'esistenza e dall'uso delle informazioni fornite all'interno di questi articoli.
La "8853 S.p.A." non si assume inoltre alcuna responsabilita' per i collegamenti ad altri siti attraverso i links presenti negli articoli perche' non e' in grado di controllarne costantemente l'affidabilita'.