Quotazione dell’oro dal 15 al 19 settembre

Quotazioni Add comments

Il comunicato finale della FED, emesso dopo la riunione tenutasi settimana scorsa, ha avuto l’effetto di rafforzare il dollaro a scapito dell’oro che è crollato di colpo a 1216 $/oz, anche se poi si è ripreso ritornando alla quota precedente, ma mostrando comunque una debolezza di fondo.

Ora la resistenza è data a 1240 $/oz mentre il supporto è visto a 1215 $/oz, ma se dovesse mai scendere sotto la soglia psicologica dei 1200 $/oz… Vedremo.
Intanto un grido d‘allarme arriva dalla Camera di Commercio aretina: l’export, su base semestrale, è sceso quasi dell’11%. Dopo un buon inizio d’anno il calo degli ordini dal Medio Oriente, in particolare da Dubai, ha fatto invertire la rotta.
Ma il Made in Italy piace sempre, tanto che la russa VTB Capital sta acquisendo «Stroili Oro» che, con 370 negozi, è la più grande catena di gioiellerie in Italia.
La Cina prova a scalzare il mercato dell’oro di Londra. L’idea è quella di determinarne il prezzo in Yuan e non più in dollari, sottraendosi così al monopolio americano: l’apertura delle contrattazioni alla Borsa dell’Oro di Shanghai è solo il primo passo in questa direzione.
Crisi, ma non per tutti naturalmente, se volete potete acquistare la console, in oro massiccio, dell’XBox a “soli” 10.000 euro, o, più modestamente, il futuro Apple Whatch, a 18 carati, a 5000 dollari: un affare!
La quotazione massima dell’oro in dollari/oz è stata di 1241,20 martedì 16 e la minima di 1214,95 venerdì 19; il dollaro è stato scambiato a 1,2997 martedì 16 e a 1,2832 venerdì 19.

15.9.14

Lascia un commento

by TriplaW
Entries RSS Comments RSS Accedi



La "8853 S.p.A." ha basato questi articoli su informazioni ottenute da varie fonti che crede certe, ma che non ha indipendentemente verificato. La "8853 S.p.A." non accetta responsabilita' relative alla loro esattezza e non puo' essere giudicata responsabile per le conseguenze che potrebbero derivarne per qualsiasi opinione o dichiarazione contenuta o per qualsiasi omissione; non ammette altresi' responsabilita' se ne derivi perdita o danno indiretto per un profitto perso che potrebbe risultare dall'esistenza e dall'uso delle informazioni fornite all'interno di questi articoli.
La "8853 S.p.A." non si assume inoltre alcuna responsabilita' per i collegamenti ad altri siti attraverso i links presenti negli articoli perche' non e' in grado di controllarne costantemente l'affidabilita'.