Quotazione dell’oro dal 10 al 14 ottobre

Quotazioni Add comments

Momento delicato per l’oro. Si scontrano infatti due tendenze: i grandi investitori (o speculatori per meglio dire) scommettono sull’innalzamento dei tassi americani a dicembre, acquistano dollari e vendono l’oro abbassandone in questo modo la quotazione. E così i privati ne approfittano per comprare.

Nelle ultime sedute il metallo giallo ha perso il 5%, ma ricordiamo che dall’inizio dell’anno aveva guadagnato il 26%.
10-10-16E adesso? Come sempre si trovano previsioni contraddittorie: c’è chi sostiene che l’oro è destinato a perdere ancora toccando i 1200 $/oz e chi invece sostiene che i tassi più alti non modificheranno il mercato e vede l’oro nuovamente a 1300 $/oz.
Tra i primi l’ABN Amro che vede almeno tre aumenti dei tassi il prossimo anno, tra i secondi l’UBS secondo la quale potrebbe esserci un calo del metallo in concomitanza dell’innalzamento dei tassi a dicembre, ma poi l’oro tornerà a correre tornando sopra i 1350 $/oz.
La LBMA (London Bullion Market Association) ha comunicato che a partire dal prossimo anno tutte le transazioni di oro saranno registrate elettronicamente garantendo così la massima trasparenza per quanto riguarda scambi e quotazioni. Anche argento, platino e palladio verranno scambiati sulla nuova piattaforma.
La quotazione massima dell’oro in dollari/oz è stata di 1264,41 lunedì 10 e la minima di 1249,12 venerdì 14; il dollaro è stato scambiato a 1,1199 lunedì 10 e a 1,0973 venerdì 14.

 

Lascia un commento

by TriplaW
Entries RSS Comments RSS Accedi



La "8853 S.p.A." ha basato questi articoli su informazioni ottenute da varie fonti che crede certe, ma che non ha indipendentemente verificato. La "8853 S.p.A." non accetta responsabilita' relative alla loro esattezza e non puo' essere giudicata responsabile per le conseguenze che potrebbero derivarne per qualsiasi opinione o dichiarazione contenuta o per qualsiasi omissione; non ammette altresi' responsabilita' se ne derivi perdita o danno indiretto per un profitto perso che potrebbe risultare dall'esistenza e dall'uso delle informazioni fornite all'interno di questi articoli.
La "8853 S.p.A." non si assume inoltre alcuna responsabilita' per i collegamenti ad altri siti attraverso i links presenti negli articoli perche' non e' in grado di controllarne costantemente l'affidabilita'.