Le «Queen’s Beasts»

Lingotti e monete Add comments

Ad appassionati di numismatica e collezionisti siamo in grado di offrire, dopo il 100$ Lady Liberty, una nuova serie di monete: le «Queen’s Beasts».

Le «Bestie della Regina» erano in origine dieci statue realizzate per essere esposte a Westminster durante la cerimonia di incoronazione di Elisabetta II nel 1953. Ognuna di esse raffigurava un animale, vero o mitologico, che rimandava ai predecessori o ai consanguinei della Regina (per curiosità: queste statue sono poi state donate al governo canadese e sono ora esposte in un museo).
Nel 2016 la Royal Mint ha deciso di coniare questa serie di dieci monete in oro puro (nella versione bullion nei tagli da 1oz e da ¼ di oz) ed in argento puro (2oz). La OroVilla vi offre quelle in oro dal peso di 1 oncia.
DSCN2921
La prima ad essere stata emessa raffigurava il «Leone d’Inghilterra»; hanno fatto seguito quest’anno  il «Griffin di Edoardo III» e il «Drago Rosso del Galles» mentre è già disponibile il conio del 2018 dell’ «Unicorno della Scozia». Seguiranno altre sei emissioni secondo la tabella seguente:

Serie Queen Beast (1)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Queste prime quattro monete sono ora disponibili sul sito OroVilla.

Un’altra occasione da non lasciarsi sfuggire per monete che nel tempo avranno sicuramente un valore superiore al mero oro puro contenuto: approfittatene!

Lascia un commento

by TriplaW
Entries RSS Comments RSS Accedi



La "8853 S.p.A." ha basato questi articoli su informazioni ottenute da varie fonti che crede certe, ma che non ha indipendentemente verificato. La "8853 S.p.A." non accetta responsabilita' relative alla loro esattezza e non puo' essere giudicata responsabile per le conseguenze che potrebbero derivarne per qualsiasi opinione o dichiarazione contenuta o per qualsiasi omissione; non ammette altresi' responsabilita' se ne derivi perdita o danno indiretto per un profitto perso che potrebbe risultare dall'esistenza e dall'uso delle informazioni fornite all'interno di questi articoli.
La "8853 S.p.A." non si assume inoltre alcuna responsabilita' per i collegamenti ad altri siti attraverso i links presenti negli articoli perche' non e' in grado di controllarne costantemente l'affidabilita'.