Il conio delle monete

Lingotti e monete Add comments

In un precedente articolo abbiamo spiegato quali sono i normali standard delle monete d’oro (i gradi di rarità ed i gradi di conservazione), vorremmo ora illustrare invece alcune differenze di classificazione dei tipi di conio normalmente utilizzati dalle zecche.

Le monete sono normalmente classificate come: proof, brilliant uncirculated e bullion.
Vediamo nello specifico quali sono le differenze che le contraddistinguono.

Proof

Una volta queste monete venivano chiamate «di prova» o «prototipi» perché erano le prime ad essere stampate e dunque servivano a correggere eventuali imperfezioni prima di passare al conio di massa, oggi invece sono le monete di più alta qualità che una zecca possa produrre e sono ricercate soprattutto dai collezionisti. Si differenziano dalle comuni monete per il grado di rifinitura, per la precisione della coniatura. Le proof escono dalla zecca in numero di 50 all’ora. Questo perché gli stampi sono tutti rifiniti a mano e puliti con aria compressa tra un conio ed un altro e sono controllati ogni cento coniature; le monete vengono colpite fino a sei volte, ad una velocità inferiore e con meno pressione rispetto alle altre e vengono poi controllate una ad una per poter eliminare eventuali imperfezioni. Addirittura la zecca degli Stati Uniti prevede che la moneta venga lucidata a mano prima che su di essa venga impresso il conio. Naturalmente tutto questo ha un costo, a volte anche notevole. Ciò non significa comunque che anche un non collezionista non possa acquistarle, anzi, proprio per la loro particolarità sono destinate ad apprezzarsi nel tempo più di una moneta comune.

Brilliant Uncirculated

Queste monete, spesso definite per comodità «BU», sono considerate, per la lavorazione alle quali sono sottoposte, una via di mezzo tra le Proof e le Bullion. Queste infatti vengono coniate ad un ritmo di 100 pezzi all’ora con una macchina, offrono un buon livello per quanto riguarda il dettaglio, ma hanno una definizione minore (sono colpite due sole volte contro le sei delle proof). Diciamo che sono considerate un entry-level per chi vuole accostarsi al mondo del collezionismo.

Bullion

Le bullion sono le monete prodotte in grandi quantità e che vengono acquistate dal grande pubblico per tesaurizzarle, sono cioè le monete acquistate per investimento. Vengono prodotte ad un ritmo di 250 pezzi all’ora per le monete d’oro e di 3000 per quelle in argento. Sono comunque apprezzate per la loro coniatura.

Ma qualunque moneta vogliate acquistare, qualunque sia il suo valore di conio, si tratta sempre di un’ottima opportunità di investimento, oltre al piacere di possedere un pezzo di storia.

Articoli correlati:
Gli standard delle monete
Glossario delle monete
I versi delle monete
La nascita della moneta

Lascia un commento

by TriplaW
Entries RSS Comments RSS Accedi



La "8853 S.p.A." ha basato questi articoli su informazioni ottenute da varie fonti che crede certe, ma che non ha indipendentemente verificato. La "8853 S.p.A." non accetta responsabilita' relative alla loro esattezza e non puo' essere giudicata responsabile per le conseguenze che potrebbero derivarne per qualsiasi opinione o dichiarazione contenuta o per qualsiasi omissione; non ammette altresi' responsabilita' se ne derivi perdita o danno indiretto per un profitto perso che potrebbe risultare dall'esistenza e dall'uso delle informazioni fornite all'interno di questi articoli.
La "8853 S.p.A." non si assume inoltre alcuna responsabilita' per i collegamenti ad altri siti attraverso i links presenti negli articoli perche' non e' in grado di controllarne costantemente l'affidabilita'.