A proposito di denti

Dentale Add comments

Tutti conosciamo l’importanza di avere un sorriso splendente, denti dritti e perfetti senza ombra di macchia.
Negli ultimi anni l’industria dentaria ha incrementato il suo profitto proprio nell’ambito dell’estetica dando la possibilità a molti dentisti di specializzarsi in questo settore.
Non tutti però sanno che accontentarsi di materiali di dubbia provenienza può causare non pochi problemi.


Su Marie Claire di questo mese c’è un articolo che in due pagine spiega quali sono i rischi del “turismo dentale low cost” perché non sempre la corsa al prezzo più basso paga…soprattutto in salute.
Interessante è una minirassegna sui materiali dentali a cura di Enrico Gherlone, primario odontoiatra del San Raffaele di Milano, referente del ministro della Salute e del C.S. di Sanità.

“OTTURAZIONI La classica amalgama viene sostituita sempre più spesso sia per esigenze estetiche (è grigiatra) sia per i presunti effetti tossici, con i più sicuri (e anche più costosi) compositi: resine acriliche miste e componenti inorganiche come quarzo, silice, vetro che la rendono più resistente. Una scelta che va fatta con la consulenza del dentista, e poi autorizzata con una firma di “consenso informato”.
CORONE Quelle con leghe metalliche non nobili (con percentuali di cromo e nichel) costano meno ma possono causare allergie (il 10% degli italiani è sensibile al nichel). Più pregiate (e più care) quelle con leghe nobili (porcellana mista a oro, argento o platino) o quelle metal free (in zirconia). Infine, attenti ai prodotti provenienti dall’est: non offrono sufficienti garanzie (oltre ai rischi di radioattività del made in Japan). Per verificarne la provenienza basta richiedere il certificato (obblicatorio per legge).
IMPIANTI Per le viti si usano il titanio puro (meno soggetto a fratture), leghe in titanio o zirconia, materiali inerti che non danno sensibilizzazione né fenomeni di rigetto. Il fallimento può dipendere da mancanza di integrazione nell’osso o da infiammazioni che possono causare l’espulsione.”
(Rossana Campisi – Marie Claire – anno 9 n° 11 novembre 2011 – pag. 499)

Lascia un commento

by TriplaW
Entries RSS Comments RSS Accedi



La "8853 S.p.A." ha basato questi articoli su informazioni ottenute da varie fonti che crede certe, ma che non ha indipendentemente verificato. La "8853 S.p.A." non accetta responsabilita' relative alla loro esattezza e non puo' essere giudicata responsabile per le conseguenze che potrebbero derivarne per qualsiasi opinione o dichiarazione contenuta o per qualsiasi omissione; non ammette altresi' responsabilita' se ne derivi perdita o danno indiretto per un profitto perso che potrebbe risultare dall'esistenza e dall'uso delle informazioni fornite all'interno di questi articoli.
La "8853 S.p.A." non si assume inoltre alcuna responsabilita' per i collegamenti ad altri siti attraverso i links presenti negli articoli perche' non e' in grado di controllarne costantemente l'affidabilita'.